A.I.R.E. - Opzione per voto in Italia - Politiche 2018
04/01/2018

INFORMAZIONI
I cittadini italiani residenti all'estero possono scegliere di votare in Italia, presso il comune di residenza, comunicando per iscritto la propria scelta (Opzione) al Consolato.
Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione delle prossime elezioni politiche, ricevono dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare - presso i seggi elettorali in Italia - per i candidati nelle circoscrizioni nazionali e non per quelli della Circoscrizione Estero.
La scelta (opzione) di votare in Italia vale per una sola consultazione elettorale.
Chi desidera votare in Italia deve darne comunicazione scritta al proprio Consolato entro il 31 Dicembre dell’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura (marzo 2018), quindi entro il 31 dicembre 2017.
In caso intervenga uno scioglimento anticipato delle Camere, l’opzione può essere inviata o consegnata a mano entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni.
In ogni caso il diritto di Opzione deve essere esercitato entro il 10° giorno dall'indizione delle votazioni.
La richiesta (Opzione) di voto in Italia può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore.
Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo disponibile presso il Consolato, i Patronati, le associazioni, il COMITES oppure è scaricabile dal sito web del Ministero degli Esteri (www.esteri.it) o da quello del proprio Ufficio consolare.
Se la dichiarazione non è consegnata personalmente, dovrà essere accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.
Documenti
  1. Circolare Prefettura Vercelli
  2. allegato 3